Il progetto “Crescere in Musica” (Orchestra CMO), ideato e coordinato dal prof. Paolo Dal Balcon e con la direzione artistica del maestri Sergio Gasparella, è nato nel 2008 da una iniziativa del Liceo Classico Statale “F. Corradini” di Thiene con la finalità da un lato di promuovere la pratica e l’esercizio della musica classica tra i giovani, dall’altro di contribuire a integrare la formazione culturale musicale degli studenti coinvolgendoli attivamente nella realizzazione di una serie di attività (corsi di perfezionamento, concerti, conferenze e lezioni-concerto, audizioni) aperte anche a tutta la cittadinanza.

Il piano delle attività è stato poi progressivamente proposto ed esteso alle principali istituzioni musicali del territorio ed è diventato negli anni successivi una iniziativa musicale significativa e un punto di riferimento per le attività didattiche e culturali della città.

A partire dal 2015 il progetto è in convenzione col Conservatorio di Musica “Pedrollo” di Vicenza. Negli scorsi anni hanno partecipato in rete al progetto l’Istituto Musicale Veneto, l’Associazione Culturale “Ludus Musicae” e la Scuola Media a Indirizzo Musicale “Bassani-Ferrarin” di Thiene. Allo sviluppo del progetto hanno contribuito illustri concertisti tra i quali Julius Berger, Massimo Somenzi, Sonig Tchakerian, Giancarlo Andretta, Francesco Galligioni, Ulrike Hofmann, Carlo Lazari, Dejan Bogdanovich e Giovanni Guglielmo che hanno tenuto lezioni e si sono esibiti in concerto spesso a fianco dei giovani allievi; l’orchestra è selezionata e seguita da maestri di grande esperienza come Massimiliano Tieppo, Francesca Bonomo, Paola Carraro, Antonio Vivian e Remo Peronato; responsabile artistico e direttore stabile dell’orchestra è il giovane maestro Sergio Gasparella. In seno alle iniziative didattiche sviluppate nel progetto si svolgono audizioni annuali e masterclass dedicate ai concerti di Mozart e di Vivaldi, e un percorso annuale di formazione orchestrale – rivolto all’approfondimento sia del repertorio settecentesco, dalle Cantate di Bach alle Sinfonie di Haydn e Beethoven, sia di importanti autori del Novecento storico come Stravinsky, Ives, Copland, Bartok, Mahler – finalizzato alla selezione e alta formazione di giovani orchestrali. Dal 2015 l’orchestra collabora con affermati compositori attivi sulla scena internazionale: ha eseguito in prima assoluta il brano Aylan per viola e orchestra, di Giovanni Bonato (commissionato da “Crescere in musica” per il progetto “Erasmus Plus”); e Le Soleil de Conques per due violoncelli e orchestra d’archi (eseguito in prima italiana con Julius Berger e Claudio Pasceri) e il Triploconcerto di Alissa Firsova (eseguito in prima italiana con Marc Daniel van Biemen, Hyun-Jung Sung Berger e Alissa Firsova).

L’orchestra “Crescere in musica” (CMO) tiene una sua stagione primaverile di concerti ogni anno a Thiene e ha partecipato all’“Asiagofestival”, al Festival “Castelli e ville in musica” e alla XXIV stagione concertistica “Città di Chioggia”.

Ha svolto gemellaggi e numerosi concerti di beneficenza all’estero tra i quali ricordiamo quelli presso la Sala della Residenza Arcivescovile di Olomouc (Repubblica Ceca) nel 2010, 2014 e 2015, la Weiskirche (Baviera) nel 2011, il Conservatorio di Klaipeda (Lituania) nel 2012, la Chiesa di Santa Thekla a Vienna in collaborazione con l’organista Silva Manfrè nel 2013 e presso la St.Ulrich Kirche ad Augusta in collaborazione con l’organista Peter Bader nel 2014.

Nel novembre 2015 l’orchestra ha tenuto alcuni concerti nell’ambito del progetto europeo “Erasmus Plus” (“Find Your Way Through Art”) in collaborazione con i partner europei (Finlandia, Germania, Spagna e Repubblica Ceca).

FINALITÀ E OBIETTIVI

  • diffondere la pratica della musica da  camera e orchestrale tra i giovani studenti del Liceo e delle istituzioni musicali del territorio;
  • promuovere tra i giovani la conoscenza e l’immaginazione musicale e instillare in loro l’amore e la dedizione per la musica;
  • dare ai giovani musicisti l’opportunità di espandere ed approfondire la  loro esperienza e educazione musicale classica attraverso corsi di alto perfezionamento, incontri con grandi maestri e programmi concertistici;
  • creare occasioni di ascolto musicale e approfondimento culturale per tutta la cittadinanza;